Progetto E2MP

Benvenuti alla formazione online per operatori giovanili che si occupano di progetti di mobilità internazionale. Questa piattaforma online è stata sviluppata nel contesto di una collaborazione Erasmus+ Strategic che si intitola E2MP (Piattaforma di gestione dei Progetti di Mobilità Europei), formata da 5 partner: ADICE (Francia), CCW (Regno Unito), EFM (Polonia), SophieDelebarre Conseil (Francia) e CESIE (Italia).

Questa formazione online è stata pensata per le organizzazioni e per i project manager che lavorano con i giovani; il suo scopo è far acquisire agli operatori giovanili le competenze necessarie per gestire bene i progetti di mobilità, e in particolare per dare sostegno ai giovani e ai giovani con minori opportunità prima, durante e dopo il loro progetto di mobilità. È stato redatto da manager con alle spalle molti anni di esperienza nella preparazione dei progetti di mobilità di centinaia di persone, che possono e vogliono condividere le loro esperienze e good practice.

Perché una formazione per gestire i progetti di mobilità?

Numerosi studi1 dimostrano che le persone coinvolte in esperienze di mobilità hanno aggiunto valore in termini di competenze, apertura mentale, fiducia in se stessi, ecc. Per un giovane rappresenta la possibilità di intraprendere un percorso di crescita: Le competenze personali, sociali, interculturali e professionali vengono acquisite attraverso l’istruzione tra pari e non formale e grazie a un impegno costante. Inoltre, la partecipazione aumenta le opportunità di trovare lavoro.

L’Erasmus Impact Study (2014), che ha calcolato per la prima volta l’impatto del programma Erasmus (2007-2014) sulle competenze di occupabilità, dimostra che i giovani che studiano o seguono una formazione all’estero aumentano la loro occupabilità e le loro competenze di crescita lavorativa:

1. Il rischio di andare incontro alla disoccupazione sul lungo termine è dimezzato;

2. A un tirocinante su tre, dopo il tirocinio, viene offerto un posto nell’azienda ospitante estera;

3. Sviluppano un’attitudine imprenditoriale e molti di loro continuano a vivere e lavorare in un ambiente internazionale.

L’approccio usato durante il periodo di mobilità è la chiave per il suo stesso successo. Il giovane durante tutta l’esperienza conoscerà nuovi contesti, abitudini, tradizioni, nuove persone e nuovi punti di riferimento. Potrebbe perdere i propri e avere bisogno di delineare nuovi riferimenti relativizzando il processo culturale vissuto fino a quel momento. Il processo di apprendimento dura tutto il periodo di servizio, ma il processo di consapevolezza prende l’avvio solo dopo.

Sono queste le ragioni per cui oggi la mobilità è uno dei metodi di istruzione non formale più importanti per i giovani europei per migliorare la loro crescita personale e le loro competenze professionali. La mobilità oggi è alla portata di persone di tutte le età e provenienti da contesti socio-economici diversi (per esempio bambini, studenti, operatori giovanili, apprendisti, manager, insegnanti, persone senza qualifiche e competenze linguistiche, imprenditori, ecc.). I principali progetti di mobilità sono inclusi nel Programma Erasmus+ e la Commissione Europea stanzia 14,7 miliardi di euro per i progetti sviluppati nel campo dell’Istruzione, della Formazione e dei Giovani e lo Sport. L’Erasmus+ copre le tre Azioni Chiave:

  • KA1: Mobilità individuale a fini di apprendimento

  • KA2: Collaborazione in materia di innovazione e scambio di good practice

  • KA3: Sostegno alle riforme delle politiche

Secondo la Commissione Europea, i programmi di mobilità europei “devono incoraggiare i giovani cittadini a ricoprire un ruolo attivo nell’azione sociale e nello sviluppo della comunità, e devono offrire un’esperienza unica per la vita per lo sviluppo personale”.2

Beneficiare di una sovvenzione oggi è possibile per tutti i possessori dei criteri richiesti dal Programma Erasmus+. La sovvenzione però non basta per avere successo in un progetto di mobilità. Dietro un buon progetto di mobilità ci sono ore di ricerche e preparazione. A ricoprire un ruolo chiave in quest’equazione non sono solo i diretti beneficiari, ma anche i project manager e i tutor che seguiranno il progetto dalla sua creazione fino alla compilazione del report finale.

1European Commission, Erasmus impact study: effects of mobility on the skills and employability of the students and the internationalisation of higher education Institution, 2014

2 Youth Programme, Action 2 – European Voluntary Service, EVS Volunteer Training, Guidelines and Minimum Quality Standards, Nov. 2014, p.2

Com’è organizzata la piattaforma online?

Lo scopo di questa formazione online è quello di fornirvi le conoscenze e le competenze necessarie per gestire un progetto di mobilità dall’inizio al ritorno del partecipante. Fornisce gli strumenti pedagogici, suggerimenti, consigli e un’autovalutazione che vi aiuta a preparare strumenti e metodi vostri.

Questi sono i 6 moduli da completare per ottenere la certificazione:

  1. Promozione di progetti di mobilità e creazione di buone partnership

  1. Definizione di un progetto per un partecipante

  1. Preparazione per un progetto di mobilità di successo

  1. Accoglienza, ospitalità e follow up del partecipante

  1. Valutazione e capitalizzazione del progetto dopo la fine della mobilità

  1. Soluzione di problemi specifici

In ogni modulo vengono fornite informazioni speciali per lavorare con giovani con minori opportunità; queste sezioni, che sono facoltative, alla fine daranno diritto a una certificazione speciale se le leggerete con attenzione.

La formazione si basa su informazioni e pratiche interne usate dalle organizzazioni che partecipano a questo progetto, ed è anche supportata da informazioni aggiuntive fornite dai siti delle Agenzie Nazionali e della Commissione Europea. Altri strumenti come video, link, tabelle e schemi aiutano a capire meglio la gestione dei progetti Erasmus+.

Cos’è l’Erasmus+? https://youtu.be/KrgFPqQ7AyA

Cosa si ottiene alla fine?

Dopo la formazione sarete invitati a sottoporvi a un’autovalutazione per giudicare la vostra comprensione dei moduli e aiutarvi a preparare i vostri strumenti pedagogici personali. Riceverete un certificato che conferma la vostra partecipazione ai moduli e la vostra capacità di gestire bene i progetti di mobilità internazionali.